funzionamento-caldaia vacumix

Il principio di funzionamento

Al primo avviamento di un impianto Vacumix, cioè al collaudo, appositi rilevatori attivano automaticamente il dispositivo brevettato ed esclusivo Vacumix dando così corso alla eliminazione dell’aria dal circuito. Tale operazione produce anche una depressione controllata all’interno dell’impianto rendendo possibile l’evaporazione dell’acqua già a 50–60°C.

Raggiunti i valori di temperatura e di pressione impostati, i dispositivi preposti a tali funzioni disattivano il bruciatore.

Ad impianto funzionante, la pressione non supera 0,3 – 0,4 bar e la temperatura 105°C. Ad impianto disattivato, la pressione, all’interno del circuito, è negativa cioè -0,5/-0,6 bar. La rapida messa a regime delle superfici di scambio è dovuta al limitato contenuto d’acqua esistente nell’impianto, pari a quello contenuto nella caldaia.

Per effetto della depressione controllata, prodotta e mantenuta all’interno del circuito dal dispositivo brevettato ed esclusivo Vacumix, il vapore va ad occupare tutti gli spazi liberi.

Dopo lo scambio termico avviene la condensazione del vapore. La condensa, per effetto della pendenza suggerita nella realizzazione dell’impianto, rientra tutta in caldaia continuando così ad alimentare il processo di evaporazione e la conseguente diffusione del vapore nelle superfici di scambio.

Richiedi il Catalogo Vacumix

Termostrisce

Il grafico temporale, sottostante, illustra l’evoluzione dei principali parametri controllati dal sistema brevettato Vacumix nell’arco di 15 minuti.  In questo arco di tempo tutti i parametri raggiungono il punto ottimale indipendentemente dalla dimensione dell’impianto.

  • Evoluzione della temperatura dell’acqua in caldaia da 15 c° a 75 c°
  • Evoluzione della pressione interna dell’impianto da -0,50 bar a + 0,40 bar max.
  • Evoluzione della velocità di propagazione del vapore.
  • Evoluzione della temperatura superficiale della termostriscia da 15 C° a 104 c°.
termostrisce-vacumix

Schema Impianti

impianto-1
impianto-2.0
impianto-2.1
impianto-2.2
impianto-2.3
impianto-2.4